• Presentazione del LS

- Titolo: L'apparato respiratorio. Malattie e curiosità
- Categoria: Testo scientifico
- Autori: alunni di classe 5^A e 5^B Scuola Primaria di San Bortolo di Arzignano (VI) e Ins.: Barbara Bevilacqua
- A.S. 2009/10
- Obiettivi d'apprendimento:
Conoscenza: il corpo umano > Malattie e curiosità dell'apparato respiratorio
Abilità:
  • Porsi domande esplicite e individuare problemi significativi da indagare a partire dalla propria esperienza o da input esterni (discorsi di altri, mezzi di comunicazione, testi letti, etc.).
  • Compiere osservazioni e ricercare informazioni di carattere scientifico.
  • Acquisire tecniche di indagine dei fenomeni del mondo biologico.
  • Indagare i comportamenti di materiali comuni in molteplici situazioni sperimentabili per individuarne proprietà.
  • Interpretare i fenomeni osservati in termini di variabili e di relazioni tra esse.
  • Organizzare il proprio pensiero e compiere operazioni mentali di vario tipo (analisi, sintesi, valutazioni, relazioni, associazioni, confronti...).
  • Acquisire un metodo di studio basato sulla ricerca, sulla gratificazione della scoperta e della riuscita.
  • Rispettare il proprio corpo con scelte adeguate di comportamenti e di abitudini alimentari.
  • Rappresentare, condividere e comunicare le conoscenze tenendo conto dello scopo, del contesto e delle esigenze comunicative.
- Macroprogettazione dell'unità di apprendimento
- Microprogettazione e documentazione dell'unità di apprendimento




• Introduzione

leggi.jpg
Leggi

Continua il tuo affascinante "viaggio" alla scoperta del corpo umano e in particolare dell'apparato respiratorio!
Dopo aver scoperto i segreti della respirazione, potrai approfondire le malattie respiratorie, dalla temibile tubercolosi, al semplice ma fastidiosissimo raffreddore.
Ti saranno svelate, inoltre, tante curiosità interessanti...
Perchè tossiamo o starnutiamo? Che cos'è lo sbadiglio? E il singhiozzo?
Sei curioso?!?
Allora ti trovi nel posto giusto! :-)
Bone voyage!!! :-)
« torna alla scelta dei contenuti

• Le malattie dell'apparato respiratorio

leggi.jpg
Leggi

La tubercolosi o tisi, in sigla TBC, è una delle più gravi malattie infettive ai polmoni che, fino agli inizi del 1900 era considerata molto pericolosa per la vita umana.
E' causata da microbatteri, il più famoso dei quali è il Bacillo di Koch (dal nome del suo scopritore, alla fine del 1800).
Questi batteri entrano nei polmoni e scavano "caverne", che danneggiano la superficie provocando seri problemi alla respirazione.
La tubercolosi provoca dolori al torace, forte tosse, spesso accompagnata da emissioni di sangue dalla bocca.
Un medico italiano Carlo Forlanini, inventò agli inizi del 1900 uno strumento, il pneumotorace, con cui fu possibile guarire molte persone ammalate di tubercolosi polmonare.
Oggi la tubercolosi è curabile con gli antibiotici, in grado di combattere i microbatteri portatori della malattia.
Quando i microrganismi riescono ad arrivare nelle parti più profonde dell'apparato respiratorio, causano malattie come la bronchite, cioè una infiammazione dei bronchi o la polmonite una grave infiammazione degli alveoli polmonari.
Le cavità nasali possono essere infettate da virus che provocano un disturbo fastidioso ma non grave: il raffreddore. Questa infezione causa una eccessiva produzione di mucosa che ostruisce le cavità nasali rendendo difficoltosa la respirazione. Il raffreddore è molto contagioso.
Febbre, mal di testa, dolori alle ossa si trovano invece in un'altra malattia di origine virale: l'influenza.
La laringite è un'infiammazione che colpisce le corde vocali contenute nella laringe: provoca un abbassamento della voce.
La faringite è un'infiammazione alla mucosa della faringe che provoca bruciore alla gola.

ascolta.gif
Ascolta



« torna alla scelta dei contenuti

• Curiosità: la tosse

leggi.jpg
Leggi

La tosse è uno dei molti meccanismi di difesa del nostro corpo, che ci viene in aiuto quando le nostre vie respiratorie sono “troppo sporche”, per esempio se abbiamo respirato polvere in quantità.
tosse-enrico.gif
Con la tosse noi prima immettiamo nel nostro corpo dell'aria e poi la espelliamo bruscamente e con forza dai polmoni insieme ai corpi estranei.
Con questo meccanismo l'apparato respiratorio tenta quindi di mantenere il più possibile pulito il passaggio dell'aria nelle vie respiratorie.
tosse-andrea.gif


« torna alla scelta dei contenuti

• Curiosità: lo starnuto

leggi.jpg
Leggi

starnuto-valentina-sofia.gif
Starnutiamo quando il naso segnala la presenza di corpuscoli depositati nelle fosse nasali. Il nostro corpo reagisce allora facendoci espellere a forte velocità l'aria che ci infastidisce ed irrita i tessuti che rivestono appunto le fosse nasali.
Pensate che nello starnuto l'aria può uscire dal nostro naso all'incredibile velocità di 160 Km orari! ;-)
I muscoli respiratori comprimono fortemente il torace e quelli che controllano le vie respiratorie le fanno chiudere.
Quando la pressione dell'aria nei polmoni diventa troppo alta, le vie respiratorie si aprono espellendo con forza l'aria e le particelle estranee.
starnuto-mirco.gifstarnuto-alicespa.gif

« torna alla scelta dei contenuti

• Curiosità: lo sbadiglio

leggi.jpg
Leggi

sbadiglio-alicesco.gif
Sbadigliare significa contagiare una persona; possono sbadigliare anche gli animali come i gatti, i cani, e i pesci, i topi, le lucertole...ma solo gli umani possono contagiare.
sbadiglio-sofia-caterina.gif
sbadiglio-isabella.gifsbadiglio-francesca.gif

Le persone imparano a sbadigliare molto presto: ancora quando siamo nella pancia della mamma alla dodicesima settimana.
sbadiglio-federica-alessia.gif
Si sbadiglia per esempio dopo aver riposato o prima di aver riposato.
Non è invece dimostrato che si sbadigli quando il corpo necessita di ulteriore ossigeno.

« torna alla scelta dei contenuti

• Curiosità: il singhiozzo

leggi.jpg
Leggi

singhiozzo-gianluca.gif
Il singhiozzo è un movimento provocato da un'improvvisa contrazione del diaframma. In altre parole è una specie di “tic” del muscolo diaframma, quello che separa il torace dall'addome. Quando si contrae, determina espansione della gabbia toracica e inspirazione.
Mettere in azione volontariamente il muscolo può alleviare o fare sparire il tic.
singhiozzo-giulia.gifsinghiozzo-leonardo.gif

« torna alla scelta dei contenuti

• Laboratorio: lezioni... in podcast!

podcast.jpg
Il podcast





Studia assieme a noi divertendoti... con le lezioni in podcast!

  • podcast.jpg Le malattie dell'apparato respiratorio


  • podcast.jpgLa tosse





  • podcast.jpgLo starnuto





  • podcast.jpgPerchè sbadigliamo?





  • podcast.jpg Il singhiozzo




« torna alla scelta dei contenuti

• Mettiti alla prova!

Mettiti_alla_prova!
Quiz
Leggi la domanda e scegli la risposta esatta cliccando sul pulsante corrispondente.
Visualizzerai il punteggio ottenuto ad ogni risposta.
Quiz-curiosita-app-respiratorio.gif



« torna alla scelta dei contenuti